Universal Living Rosary Association of Saint Philomena
Cliccare quí per la versione Italiana
Lent 2009.
A special message from Father Angelo Beda Ison, OFM, St. Savior’s Monastery, Jerusalem

My dear brothers and sisters of the Universal Living Rosary of St. Philomena,

As we continue on our Lenten journey with just a few weeks remaining, I wanted to share with you that I celebrate the Holy Mass on Calvary and at the Empty Tomb of Our Lord on the 13th of each month. I do this especially for the intentions of the Universal Living Rosary of St. Philomena and its volunteers, employees, missionaries and millions of members around the world (both living and deceased). Each month, Director Patti Melvin faithfully sends me a list of all of the members. I place this list of names under the corporal which was made by Terry de los Santos. I also celebrate a monthly novena of Masses at the various shrines in the Holy Land for all of you.

On Calvary, in the exact location where Our Lord suffered and died, I always stand in awe looking at the bloody Hands and Feet of Our Savior crucified. At the foot of the Cross, I see Our Blessed Mother’s sorrow while interceding for each of her beloved children. While at Our Lord’s Empty Tomb, the most holy place of the Resurrection, I pray for you, who patiently and silently continue the ministry of Our Lord by creating Rosaries, sewing Scapulars, stringing Miraculous Medals, and preparing packages. The Dedicated Decade booklets sent to the Living Rosary promoters around the world lift up our hearts and give us great strength to continue this sacred missionary work.

Let us all believe firmly that our prayers are heard by Our Lord. We are truly the sacred Hands and Holy Feet of Our Lord at this time and make it possible for Him to travel to our lost brothers and sisters. You have become the witnesses of Our Lord’s Death and Resurrection. When we reach out to an individual, we are making a world of difference in their life and just may be the only person who ever touches him/her with Christ’s message of faith, hope and love.

With hard work, assiduous prayer and the grace of God, we can attain our goals for 2009 to double our membership, focusing our attention on the messages of Fatima, supporting our missionaries and members in their sufferings and pain, increasing Scapular production, and increasing educational material for American families.

In this sacred time of Lent, let us ask Our Blessed Mother and our Patroness St. Philomena, to intercede for us and grant us the grace of an ardent desire for God’s Divine Love. Ever present in our lives, may He remind us that our objective during Lent is to obtain eternal salvation for ourselves, our families and our neighbors. He offers this freely to us through His Death and Resurrection.

Prayerful best wishes,

Father Angelo Beda Ison, OFM
St. Savior’s Monastery
P.O.B. 186
91001 Jerusalem

"The Funeral of Jesus at Calvary on the evening of Good Friday last year. The Franciscans re-enact the 13TH STATION OF THE CROSS, "JESUS IS TAKEN DOWN FROM THE CROSS." IT IS A SOLEMN RELIGIOUS PROCESSION which is attended by the Franciscans, local Christians, pilgrims and tourists on Good Friday. The almost life size statue of Jesus is taken down from the Cross and we, six Franciscan priests put the statue in a shroud and carry it down from Calvary to the Stone of Anointment where the Custos, the Provincial of the Custody of the Holy Land, puts the perfumed olive oil, incense and myrrh on the statue. Then, we carry the statue on the burial shroud to the actual Tomb while singing solemn Latin Gregorian chants on the death of the Lord." -Fr. Angelo
Father Angelo with Jim Caviezel.
Father Angelo with Jim Caviezel, (the actor from the movie The Passion of the Christ). Pictured in front of the Altar of Mary Magdalene Shrine, the place where the Lord appeared to Mary Magdalene on the Third Day, Sunday, the Day of the Resurrection. "It was a unique and rare occasion because I never thought of meeting Jim Caviezel in front of the actual Tomb of the Lord immediately after the very early Holy Mass at the Tomb of the Lord. The Mass intention for the Day was for the Universal Living Rosary of St. Philomena. Jim is a good practicing Catholic who is a devotee to the Blessed Mother and to Divine Mercy. We had a nice conversation." -Fr. Angelo

Dear Apostle of Immaculate Heart of Mary of the Universal Living Rosary Association (ULRA),

I thought it was especially appropriate to send our third edition of the ULRA NewsFlash (e-newsletter) on the Feast of St. Joseph, beloved and Holy Spouse of Our Blessed Mother. The Holy Family is the one true model of how we should live our Christian life. As we enter the second half of the Lenten season, let us reflect on the great humbleness, courage and faith demonstrated by Mary and Joseph as they so willingly answered God’s call and obeyed His will to bring His only Son into the world for our salvation. In following the journey of Mary and Joseph, we can deepen our own understanding of the value and purpose of our Christian life.

During this time of self-denial, we rediscover the plentifulness of God’s mercy and we too, through our efforts to imitate Christ, can become more merciful. Prayer, fasting and almsgiving are all Christ-like ways to practice self-denial and become detached from worldly things. In 1 Peter 2:11, we are reminded to "…keep away from worldly desires that wage war against the soul." We are not the owners of our possessions, but merely the administrators of the goods God has given to us. As written in John 15:16, God has chosen us. Our possessions are the means through which Our Lord calls each of us to act as a steward of His Providence for the sake of our neighbors.

Our Lady, whose heart was entirely pure of earthly affections, is our shining example of the virtues of charity and suffering. She showed us the joy in giving and that when we do acts purely out of love for God, we discover the fullness of life and His purpose for our life. Even as her Son suffered on Calvary, Our Lady never questioned God’s will and was rewarded with peace in her soul and her crowning in Heaven.

May we always turn to Our Blessed Mother and seek her protection and intercession through her most Holy Rosary particularly during this time of war in the world. Please pray evermore fervently your daily decade and continue with great urgency to promote its importance to all of mankind. The radiation of the humblest prayer affects the whole Body of Christ, and when we fail to uphold our commitment, the whole Body suffers.

One example of the power of our shared commitment to prayer and missionary work is the many miracles we have seen performed by Our Lady for the helpless and needy as a result of our distribution of her Miraculous Medal. Just as the Virgin Mary revealed in 1830 to St. Catherine Laboure, saint of the Miraculous Medal, "Graces will be poured out on all those, rich and poor, who ask for them with confidence and fervor. I will be with you myself." Likewise, we have received countless letters from people in Pakistan and Congo, Dungu Village, DARFUR, and Kenya, Africa who have escaped attacks, killings, and disease as a result of their devotion to the treasured Miraculous Medal. At this time, I ask our apostles to consider making a small donation to the ULRA to help us continue to supply Miraculous Medals to those who live with illness, extreme poverty and in fear of persecution. The money raised will be used to pay for a supply of medals to be sent to Catholic soldiers to distribute. Thank you in advance for responding to this urgent need, please click here to donate. To view letters highlighting the miracles, click here.

In closing, I ask Our Queen and Mother, and Our Beloved St. Joseph, to help each of us enter into the spiritual battle of Lent, armed with prayer, fasting and almsgiving, so that we may arrive at Christ’s tomb on Easter Sunday emptied of self and filled with His Spirit. As we continue on our holy path, may we always seek God’s wisdom in His sacred word: Proverbs 3:3-4 – "Let not kindness and fidelity leave you." And remember from Ephesians 3:17 that our service is to be grounded and rooted in love.

Each of us is beginning our own martyrdom. Let us always support one another with the love of Christ and go forth to suffer together and offer up our sacrifices to Him for the salvation of souls.

Bon courage, dear Child of Mary,
Patti Melvin
Patti Melvin, ULRA Director

Please pray for me as I will pray for you all the days of my life!

Take Charge of "1,000 SOULS"
With your donation of $100.00 we can send 1,000 Miraculous Medals on behalf of you or your organization, church or group to one of our Missionary Centers to distribute to a poor community near them. Your donation will cover both the manufacturing and processing of the medals and also the cost to ship.  Our Missionary Center director will give your medals out; you will then be responsible for 1,000 new souls being put in the care of Our Blessed Lady's protection. And they will be given your name and when you die those individual "1,000 SOULS" will pray for you.
Click here to make a donation.

Messaggio speciale da Padre Angelo Beda Ison, OFM, Monastero di San Salvatore, Gerusalemme.

Cari fratelli e sorelle del Rosario Vivente Universale di S. Filomena,

In questo nostro viaggio quaresimale di ancora poche settimane volevo condividere con voi che io celebro la Santa Messa sul Monte Calvario alla Tomba Vuota di Nostro Signore il 13 di ogni mese. Faccio questo principalmente per le suppliche dei volontari,impiegati,missionari e milioni di membri in tutto il mondo [sia vivi che morti] del rosario Vivente Universale di S. Filomena. Ogni mese, la Direttrice Patti Melvin,mi invia fedelmente una lista con in nomi dei membri. Io colloco questa lista di nomi sotto il Purificatorio fatto da Terry de los Santos. Celebro anche una novena di Messe nei vari santuari della Terra Santa per tutti voi.

Sul Monte Calvario, nel puntro preciso dove nostro Nostro Signore soffrí e morí, resto sempre a venerare guardando le Mani e i Piedi insanguinati di Nostro Signore e Salvatore crocifisso. Ai piedi della Croce, vedo il dolore di Nostra Madre Benedetta durante l’intercessione per ognuno dei suoi amati figli. Mentre alla Tomba Vuota di Nostro Signore, il posto piú santo della Resurrezione, I prego per voi, che pazientemente e in silenzio continuate il ministero di Nostro Signore creando Rosari, cucendo Scapolari, infilando Medaglie Miracolose, e preparando confezioni.

Gli opuscoli del Dedicati alla Decade (Dedicated Decade booklets) spediti ai promotori del Rosario Vivente sparsi nel mondo, sollevano i nostri cuori e ci danno grande forza nel continuare questo lavoro missionario sacro.

Crediamo fermamente sempre piú che le nostre preghiere siano ascoltate da Nostro Signore. In veritá noi siamo davvero le Mani sacre e i Piedi Santi di Nostro Signore in questo periodo e ció fá sí che Egli possa raggiungere i nostri fatelli e sorelle perduti. Voi tutti siete diventati i testimoni della Morte e Resurrezione di Nostro Signore. Quando aiutiamo un individuo, facciamo un mondo di differenza nella loro vita e potremmo forse essere l’unica persona che toccherá egli/ella con il messaggio di fede, speranza e amore di Cristo.

Con duro lavoro, assidue preghiere e la grazia di Dio, noi possiamo realizzare i nostri obiettivi per il 2009 che sono raddoppiare il numero di membri, focalizzando la nostra attenzione sul messaggio di Fatima, supportando i nostri missionari e membri nelle loro sofferenze e dolori, incrementando la produzione di Scapolari, e incrementando il materiale educativo per le famiglie Americane.

In questo periodo Sacro di Quaresima, chiediamo noi tutti alla Nostra Madre Benedetta e nostra Protettrice S. Filomena, di intercedere per noi e concederci la grazia di un desiderio ardente per l’Amore Divino di Dio. Sempre presente nelle nostre vite, possa Egli ricordarci che il nostro obiettivo durante la Quaresima É di ottenere la salvezza eterna per noi stessi, le nostre famiglie e i nostri vicini. Egli offre ció liberamente a noi tramite la Sua Morte e Risurrezione.

Devoti Auguri

Padre Angelo Beda Ison, OFM
Monastero S. Salvatore
P.O.B. 186
91001 Jerusalem

Padre Angelo con Jim Caviezel, (l’attore del film La Passione di Cristo). Fotografato di fronte all’Altare del Santuario di Maria Maddalena, il posto dove il Signore apparí a Maria Maddalena il Terzo Giorno, Domenica, il Giorno della Resurrezione. "Fu un’occasione unica e rara in quanto non avrei mai pensato di incontrare Jim Caviezel davanti alla Tomba vera e propria del Signore subito dopo la prima Messa Santa della mattina alla Tomba del Signore. L’intenzione della Messa per il Giorno era per il Rosario Vivente Universale di S. Filomena. Jim É un buon Cattolico praticante che É un devoto alla Madre Benedetta e alla Grazia Divina. Abbiamo avuto una bella conversazione." – P. Angelo
Father Angelo with Jim Caviezel.
"Il Funerale di Gesú al Calvario nella serata del Venerdí Santo dell’anno scorso. I Francescani recitano la 13ma STAZIONE DELLA VIA CRUCIS, "GESÚ É RIMOSSO DALLA CROCE." QUESTA É UNA PROCESSIONE RELIGIOSA SOLENNE che É presieduta dai Francescani, Cristiani locali, pellegrini e turisti del Venerdí Santo. La statua di Gesú di dimensioni quasi reali É rimossa dalla Croce e noi, sei preti Francescani depositiamo la statua in un sudario e la portiamo giú dal Calvario alla Pietra dell’Unzione dove il Custode, il Ministro Provinciale che Custodisce la Terra Santa, applica l’olio d’oliva profumato, l’incenso e la mirra sulla statua. Poi, portiamo la statua sul sudario della sepoltura alla Tomba vera e propria cantando canti solenni Latini Gregoriani sulla morte del Signore" – P. Angelo

Cari Apostoli del Cuore Immacolato di Maria dell’Associazione Universale del Rosario Vivente,

Ho pensato che fosse particolarmente appropriato mandare la nostra terza edizione della ULRA NewsFlash (e-newsletter) nella Festa di S. Giuseppe, amato e Santo Sposo della Nostra Madre Benedetta. La Santa Famiglia É il vero unico modello su come dovremmo vivere la nostra vita Cristiana. Datosi che stiamo iniziando la seconda metá del periodo della Quaresima, riflettiamo sulla grande umiltá, coraggio e fede dimostrate da Maria e Giuseppe quando cosí volenterosi hanno risposto salla chiamata di Dio e obbedito al Suo volere di portare il Suo unico Figlio nel mondo per la nostra salvezza. Seguendo il viaggio di Maria e Guseppe, noi possiamo approfondire la nostra comprensione sul valore e lo scopo della nostra vita Cristiana.

Durante questo periodo di abnegazione, riscopriamo la grandezza della misericordia di Dio e noi anche, grazie ai nostri sforzi di imitare Cristo, possiamo diventare piú misericordiosi. Preghiera, digiuno, e fare elemosina sono tutti modi come Cristo di praticare abnegazione e distaccarsi dalle cose terrene. In Pietro 1, 2:11, ci viene ricordato di "…stare lontani da desideri terreni che alimentano guerra contro l’anima." Non siamo i proprietari dei nostri possessi, ma semplicemente gli amministratori dei beni che Dio ci ha affidato. Come scritto in Giovanni 15:16, Dio ha scelto noi. I nostri possessi sono i mezzi tramite cui Nostro Signore chiama ognuno di noi ad agire come discepolo della Sua Provvidenza per il bene dei nostri vicini.

Nostra Signora, il cui cuore era interamente puro da affetti terreni, É il nostro esempio splendente delle virtú di caritá e sofferenza. Ella ci ha mostrato la gioia nel dare e che quando facciamo atti puramente per l’amore verso Dio, scopriamo la completezza della vita ed il Suo scopo per la nostra vita. Anche quando suo Figlio soffriva sul Calvario, Nostra Signora non ha mai messo in discussione la volontá di Dio ed É stata ricompensata con la pace della sua anima e la sua incoronazione in Paradiso.

Rivolgiamoci alla Nostra Madre Santa per la sua protezione ed intercessione tramite il Suo Santissimo Rosario particolarmente in questo tempo di guerra nel mondo. Recitate con sempre piú fervore il vostro rosario giornaliero e continuate con grande urgenza a promuovere la sua importanza a tutto il genero umano. La diffusione della preghiera piú umile ha effetto sull’intero Corpo di Cristo e quando veniamo meno ai nostri impegni l’ intero Corpo ne soffre.

Un esempio del potere che ha il nostro impegno collettivo alla preghiera e il lavoro missionario, sono i tanti miracoli concessi dalla Madonna per gli inermi e i bisognosi con la distribusione della sua Medaglia Miracolosa. Come riveló la Vergine Maria nel 1830 a S.Caterina Laboure, la Santa della Medaglia Miracolosa, "Grazie in abbondanze saranno concesse a tutti quelli che le richiederanno, ricchi e poveri se richiesti con fervore e fiducia. Io stessa saró con voi". Abbiamo altresí ricevuto innumerevoli lettere da persone in Pakistan, Congo, Dungu Village, DARFUR and Kenya, Africa che sono scampati ad attacchi, uccisioni e malattie grazie alla loro devozione alla preziosa Medaglia Miracolosa. In questo periodo, chiedeo ai nostri apostoli di fare una piccola donazione alla URLA per aiutarci a continuare a fornire a coloro che convivono con malattie estrema povertá e persecuzioni, la Medaglia Miracolosa. I soldi raccolti serviranno per mandare una scorta di Medaglie ai soldati cattolici. Vi ringrazio in anticipo per la vostra risposta a questo bisogno impellente. Clicca qui per donare. Per visionare lettere dei miracoli clicca qui.

Per concludere, chiedo a Nostra Regina e Madre, il Nostro Amatissimo S.Giuseppe, di aiutare ognuno di noi ad iniziare la battaglia spirituale di Quaresima armati di preghiera, digiuni ed elemosine in modo da arrivare alla Tomba di Cristo il giorno di Pasqua svuotati di egoismo e pieni di Spirito Santo. Mentre continuiamo nel nostro cammino sulla retta via possiamo sempre trovare la saggezza di Dio nelle Sue sacre Parole; Proverbi 3:3-4 – "Non permettere alla caritá e alla fedeltá di lasciarti". E ricordati le parole degli Efesiani 3:17 : che la nostra opera deve esere piantata e radicata nell’amore.

Ognuno di noi sta incominciando il proprio matirio. Sosteniamoci l’uno con l’altro con l’amore di Cristo. E andiamo avanti soffrendo insieme e offriamo i nostri sacrifici a Lui per la salvezza delle anime.

Coraggio caro Figlio odi Maria,
Patti Melvin
Patti Melvin , Direttore ULRA

Per cortesia pregate per me perchÉ io pregheró per voi tutti i giorni della mia vita!

Fatevi Carico di "1,000 ANIME"
Con la vostra donazione di $100.00 possiamo inviare, da parte vostra o della vostra organizzazione, chiesa o gruppo, 1,000 Medaglie Miracolose ad uno dei nostri Centri Missionari per cosí poi essere distribuite ad una comunitá povera nelle vicinanze. La vostra donazione ricoprirá entrambe la manifattura e la lavorazione delle medaglie ed anche le spese di spedizione. Il direttore del nostro Centro Missionario distribuirá poi le vostre medaglie; voi sarete quindi responsabili di 1,000 nuove anime che saranno sotto la protezione di Nostra Signora Benedetta. Sará dato loro il vostro nome e quando non ci sarete piú queste 1,000 anime pregherenno per voi.
Click here to make a donation.


Universal Living Rosary Association of Saint Philomena

The Universal Living Rosary Association of Saint Philomena

Patti Melvin, Director
Universal Living Rosary Association
P.O. Box 1303, Dickinson, Texas 77539, U.S.A.
Fax: (281) 337-3722 / (281) 309-9821
E-Mail: Filomena@Philomena.org
Web: www.Philomena.org
(Pakistan) www.ULRAPak.com
(UK) www.WaysideAudio.com
(Ukraine) http://www.livingRosary.org.ua
web site by richard donley fox